il foglio 
Mappa | 35 utenti on line


 Login
   
    
 Ricordati di me

  menu
 ::  editoriali
 ::  bibbia
 ::  chiesa
 ::  documenti
 ::  etica
 ::  filosofia
 ::  il foglio-lettere
 ::  mondo
 ::  pace-nonviolenza
 ::  poesia
 ::  politica
 ::  recensioni
 ::  scienza
 ::  società
 ::  storia
 ::  teologia
 ::  zibaldone
 :: home
 :: indici analitici
 :: solo online

 Ricerca
  

 in libreria

Enrico Peyretti

Il diritto di non uccidere

IL MARGINE


Conversazioni di

Giuseppe Barbaglio e

Aldo Bodrato

QUALE STORIA A  PARTIRE DA GESU'?

ESODO Sevitium


Aldo Bodrato

L'avventura della Parola

Affatà Editrice


Enrico Peyretti

Dialoghi con Nortberto Bobbio 

Claudiana


Enrico Peyretti

Il bene della pace. La via della nonviolenza

Cittadella


Enrico Peyretti

Elogio della gratitudine

Cittadella


  bibbia

 491 - BETANIA/1: LAZZARO NON ERA IL FRATELLO DI MARTA E MARIA

 

Risveglio o resurrezione?

Secondo alcuni esegeti sarebbe Lazzaro il discepolo che Gesù amava: «colui che tu ami è  malato» (Gv 11,3).


>> Leggi.....

 490 - GLI SCRITTI GIOVANNEI AI RAGGI X

 

Ma chi c'era sotto la croce?

In sèguito alle discussioni circa l'ultimo articolo (foglio 489) sui due discepoli che Gesù amava, il giovanissimo Giovanni che non è l'apostolo figlio di Zebedeo (sebbene si continui a definirlo tale), e, secondo il mio personalissimo parere, una donna sua sorella maggiore o zia, che si chiamava Maria ma non era la Maddalena], ritengo opportuno qualche ulteriore approfondimento sugli scritti giovannei: prevalentemente sulla base  di Emanuel Hirsch, Studien zum vierten Evangelium [«Studi sul quarto vangelo»], pp. 190; e pure sull'altro suo libro più divulgativo «Commentario al quarto vangelo nella sua forma originaria», Das vierte Evangelium in seiner ursprünglichen Gestalt verdeutscht und erklärt, pp. 466, entrambi editi da J.C.B. Mohr (Paul Siebeck), Tubinga 1936. Cerco (quasi una missione) di trasferire la grande esegesi tedesca nell'ancora arcaico patrimonio culturale italiano.


>> Leggi.....

 489 - NELL'ULTIMA CENA C'ERANO ANCHE LE DONNE

 

I discepoli/e di Gerusalemme

Il vescovo Bettazzi in «Sognare eresie» (p. 34), già citato e recensito sul foglio 485, si confronta con la teologa Adriana Valerio («Maria Maddalena...», Il Mulino 2020, pp. 26ss), la quale avanza l'ipotesi che il discepolo/a che Gesù amava sia la stessa Maddalena.


>> Leggi.....

 479 - DETTI BREVI DI GESÙ / 4: CAMMINARE SUI SERPENTI E SUGLI SCORPIONI

 

Il regno di Dio è dei «violenti»

 

Alla fine dell'ultima cena Gesù dice: «Quando vi ho mandato senza borsa, bisaccia e sandali, vi è forse mancato qualcosa? Risposero: Nulla» (Lc 22,35).


>> Leggi.....

 477 - DETTI BREVI DI GESÙ / 3: «LE CITTÁ SANTE E ETERNE UCCIDONO I PROFETI»

 

Andate a dire a quella volpe…

 

In quel momento si avvicinarono alcuni farisei a dirgli: «Parti e vattene via di qui, perché Erode ti vuole uccidere».


>> Leggi.....

 475 - Gesù e la «famiglia»

 

I nemici saranno quelli di casa tua

A lungo, e forse ancora adesso, l'identità di un bravo cattolico si è concentrata sul modo di vivere i «valori della famiglia».


>> Leggi.....

 475 - Detti brevi di Gesù / 2: il miglio, il mantello e la spada

 

Lascia e raddoppia

Dopo quello sulla guancia (il primo dei detti nel n. 473), proseguiamo con quelli immediatamente seguenti del mantello e del miglio, iniziando da quest'ultimo più chiaro: «Se uno ti costringerà a fare un miglio, tu va' con lui per due» (Mt 5,41).


>> Leggi.....

 473 - DETTI BREVI DI GESÙ / 1: IL DUPLICE SCHIAFFONE

 

Perché la guancia destra?

Iniziamo una rubrica sui “detti brevi” di Gesù: con tale dizione s'intendono non i grandi discorsi o le parabole lunghe ben articolate, bensì le brevi, secche e paradossali espressioni di Gesù a mo' di aforismi, proverbi, sentenze che si trovano sparse nei vangeli.


>> Leggi.....

 473 - Interpretazioni di Babele

 

Insidie del pensiero unico

La torre di Babele è un simbolo potente, denso di significati e universalmente noto. L’immaginario legato a quell’episodio è ricco di riprese e interpretazioni teologiche, filosofiche, artistiche, letterarie; vi sono poi le indagini storiche, mitologiche e archeologiche che cercano di indagare il fondamento di quel racconto.


>> Leggi.....

 467 - Interrogativi esistenziali / 2

 

La "resurrezione" è importante?

 

Anche questo articolo è un commento del testo di Lenaers Il sogno di Nabucodonosor (vedi il foglio 465): intende proseguire la critica serrata nei confronti di una visione "medievale" che pretende di collocare il nostro mondo come dipendente da un altro mondo "soprannaturale", governato da un Sovrano assoluto, il Dio-nel-cielo.


>> Leggi.....

Pagina:  1 2 3 4 Prossima
 
 il foglio
 ::  presentazione
 ::  redazione
 ::  abbonamento
 ::  contatti
 ::  link
 :: archivio storico [parziale]

 avviso agli abbonati

Ci risulta che alcuni abbonati non ricevono a tempo debito, o non del tutto, la copia del nostro periodico. Ce ne scusiamo precisando che tale situazione non dipende da un nostro difetto bensì dal disservizio delle Poste.


 web partner

gli anni di carta

 Il Corriere di Tunisi

Aldo Bodrato

Enrico Peyretti

Delfino M. Rosso

 


 Numeri recenti
 :: 466 - I forestieri erano (chiamati) parrocchiani 
 :: 467 - Interrogativi esistenziali / 2 
 :: 451 - Lettera ai Romani 
 :: 452 - UNA PREZIOSA GUIDA AL VANGELO DI GIOVANNI 
 :: 447 - Raccontare Gesù 
 :: 444 - Tra spezzatino e lectio continua 
 :: 433 - Letteratura e religione: un corso all’Issr di Torino / 2 
 :: 427 - A Diogneto 
 :: 426 - LA DIDACHÈ 
 :: 421 - E non scrisse neanche una parola / 2 
 :: 419 - IL “VIZIO” DI GESÙ DI PARLARE SENZA SCRIVERE 
 :: 418 - I dieci comandamenti in prima serata 
 :: 416 - Christus non triumphans 
 :: 407 - Il cammino del chiccodisenape sulla questione femminile 
 :: 406 - La fede non è un monolite 
 :: 404 - SOFFRIRE IN SOLITUDINE 
 :: 401 - Chi può capire, capisca 
 :: 400 - Biblica 
 :: 399 - Un silenzio da capire 
 :: 399 - A lezione dall'asino e dal bue 

copyright © 2005 il foglio - ideazione e realizzazione delfino maria rosso - powered by fullxml